Ti trovi qui:Mission»Visualizza articoli per tag: infrarossi

Polline: allergie e prevenzione

Pubblicato in Novità & Eventi

LE ALLERGIE OCULARI

Normalmente chi soffre di allergia oculare accusa sintomi molto fastidiosi, ma che di solito non causano danni agli occhi se trattati in tempo e non trascurati. I sintomi più comuni sono prurito oculare, eccessiva lacrimazione o secchezza, arrossamento, gonfiore della palpebra e marcata sensibilità alla luce.
Gli allergeni sono delle minuscole proteine che non costituiscono una minaccia per l’organismo, ma gli occhi reagiscono agli allergeni producendo una sostanza chiamata istamina, che determina il rossore agli occhi, la sensazione di prurito e la lacrimazione.
La causa scatenante è la comparsa dei primi pollini in primavera, ma non solo, sono molte infatti le piante che continuano a fiorire da gennaio a settembre rilasciando polline nell’aria; proteggersi dal polline diventa quindi molto difficile.


RIMEDI NATURALI

Esistono dei validi rimedi naturali che possono aiutarci a combattere le irritazioni e i rossori provocati dalle allergie, provate ad esempio con degli impacchi freddi: applicare dell’acqua fredda o una mascherina fredda può essere d’aiuto per sedare il prurito e dare sollievo agli occhi. Potreste tentare anche con il cetriolo a fette, un antico rimedio che ha effetti calmanti e benefici per i nostri occhi.
Più in generale, il è una bevanda che aiuta a combattere le infezioni, grazie al suo alto contenuto di biflavonoidi; il succo di aloe vera è ottimo per ridurre fastidi e infiammazioni, la patata dolce ci aiuta a rinfrescare e disinfiammare gli occhi tramite le sue proprietà astringenti e antinfiammatorie.


COSE DA EVITARE

Il polline però, non è l’unico elemento che alimenta le allergie, esistono infatti molte altre sostanze e abitudini che chi soffre di questi disturbi dovrebbe evitare. Sono sostanze che incontriamo e maneggiamo nella vita di tutti i giorni, e che spesso non sappiamo possano influenzare l’aumentare dei sintomi allergici.
Pochi sanno che tutto ciò che contiene profumo può irritare i nostri occhi, profumi, candele profumate e incensi sono quindi i peggiori nemici della tua allergia. Dobbiamo fare anche molta attenzione al cloro e al fumo, sostanze irritanti che creano danni e problematiche alle vie respiratorie. Anche i vestiti che indossiamo possono aggravare la nostra allergia, gli indumenti ottenuti da tessuti grezzi, come ad esempio la lana, sono un vero elemento attrattivo per polvere e polline. È consigliabile quindi scegliere indumenti in cotone o altri tessuti facili da pulire, inoltre è opportuno lavarli in acqua calda, le alte temperature infatti sono in grado di eliminare un numero maggiore di allergeni rispetto al lavaggio in acqua fredda.


CONSIGLI IMPORTANTI

Quando nell’aria c’è molto polline sarebbe meglio preferire gli occhiali alle lenti a contatto, se del polline dovesse entrare nei tuoi occhi e rimanere li potrebbe causarti dei fastidi. Il polline e la polvere possono irritare le cellule della congiuntiva, che ingrossandosi aumentano l’attrito con la lente creando una situazione di discomfort. La condizione di gonfiore delle palpebre che viene a crearsi è simile al gonfiore e all’irritazione della pelle prodotta dal contatto con una qualche sostanza a cui siamo allergici.
Le lenti a contatto morbide tendono ad assorbire le sostanze irritanti contenute nell’aria, come ad esempio il polline o il fumo, perché sono permeabili, caratteristica positiva in termini di passaggio di ossigeno ma negativa per quanto riguarda tutte le altre sostanze che rimangono imprigionate nel nostro liquido lacrimale.
Se siete abituati ad usare questa tipologia di lenti vi consiglio di scegliere le lenti giornaliere usa e getta nei momenti di forte allergia così da prevenire l’accumulo di polline e ridurre al minimo la carica batterica presente sulla lente stessa. Le lenti a contatto rigide possono rappresentare una valida alternativa, costituite da un polimero in grado di assorbire molto meno queste sostanze, possono aiutarti a trovare un comfort maggiore e una condizione di agio più intensa. Trovare da soli la soluzione più confacente alle vostre esigenze può essere difficile, ma con il consiglio di un vero esperto del settore riuscirete certamente ad arrivare a una situazione di comfort e benessere nell’uso delle lenti a contatto, anche durante il periodo delle allergie.

Leggi tutto...

Fumo negli occhi

Pubblicato in EYECARE

FUMARE AUMENTA I RISCHI

Secondo gli ultimi studi in materia, dopo arterie, bronchi e polmoni, anche gli occhi sembrano essere un organo potenzialmente danneggiabile dal fumo di sigaretta.
A dire il vero, il vizio del fumo sembra non essere l’unico vizio che potrebbe rovinarci la vista: anche l’abuso di alcool e caffè possono creare dei problemi.
Ma veniamo al dunque: la nicotina è un vasocostrittore, che alla lunga può determinare l’insorgere di alcune problematiche in ambito visivo, che spesso si traducono in calo della vista o addirittura deficit del campo visivo.
Dobbiamo sottolineare però che il livello di rischio è assolutamente soggettivo e può variare da persona a persona.


POSSIBILI EFFETTI DEL FUMO SULL’OCCHIO

I nostri occhi sono quindi vittime del fumo, sia attivo che passivo, anche se, attualmente disponiamo di pochi studi in materia. Un recente studio ha tentato di colmare questa mancanza, esaminando quali siano gli effetti del fumo sulla superficie degli occhi di soggetti fumatori.


OCCHIO SECCO

La principale e la più diffusa controindicazione che il fumo può provocare è la secchezza oculare. Il fumo infatti è un irritante significativo, che può portare a sintomi come irritazione, prurito, bruciore e la fastidiosa sensazione di avere qualcosa nell’occhio. L’occhio secco è provocato da una disfunzione del film lacrimale, lo strato di lacrime che ricopre il nostro occhio.


CATARATTA

Come abbiamo già spiegato in altri blog per cataratta si intende la perdita di trasparenza del cristallino, la lente naturale dei nostri occhi. Recenti studi hanno dimostrato che i fumatori hanno il doppio delle possibilità di sviluppare la cataratta precocemente rispetto a chi non fuma.


DEGENERAZIONE MACULARE E RETINOPATIE

Anche la degenerazione maculare legata all’età (clicca qui per approfondire) ha, secondo un recente studio britannico, una correlazione con l’uso di tabacco. Come troverete spiegato nel nostro precedente blog, questa malattia dell’occhio provoca una distorsione delle immagini, e colpisce in Italia circa un milione di persone, piazzandosi al primo posto come causa di cecità dopo i 65 anni.
Nello studio, il chirurgo oftalmologo Simon Kelly dimostra che la probabilità di essere colpiti dalla degenerazione maculare è almeno doppia rispetto ai non fumatori.
Assieme alla degenerazione maculare troviamo anche altre patologie retiniche legate all’abuso della nicotina, tuttavia in questi casi molto spesso la causa della patologia interseca altri fattori scatenanti, come il diabete, traumi e altri difetti visivi.


CONCLUSIONI

I risultati di questi studi confermano e sottolineano la convinzione che il fumo cronico ha effetti nocivi per i nostri occhi, soprattutto che, la conseguenza più immediata sia l’alterazione del nostro film lacrimale, gli effetti sono tanto più gravi quanto più l’abitudine di fumare sia perpetrata.
Molte volte nel nostro blog vi abbiamo suggerito di adottare uno stile di vita e un’alimentazione sana e equilibrata per ridurre le probabilità di avere problematiche di visione.
Abbiamo avuto quindi un’ulteriore conferma e riprova degli effetti nocivi del tabacco, ci auguriamo che, anche grazie al nostro articolo, partendo da una maggiore consapevolezza sui danni che il fumo può provocare, questo possa essere una motivazione per convincere i più resistenti a smettere di fumare!
Ma basterà l’idea di peggiorare la visione per dire addio alle sigarette?

Leggi tutto...

Polline: allergie e prevenzione

Pubblicato in EYECARE

LE ALLERGIE OCULARI

Normalmente chi soffre di allergia oculare accusa sintomi molto fastidiosi, ma che di solito non causano danni agli occhi se trattati in tempo e non trascurati. I sintomi più comuni sono prurito oculare, eccessiva lacrimazione o secchezza, arrossamento, gonfiore della palpebra e marcata sensibilità alla luce.
Gli allergeni sono delle minuscole proteine che non costituiscono una minaccia per l’organismo, ma gli occhi reagiscono agli allergeni producendo una sostanza chiamata istamina, che determina il rossore agli occhi, la sensazione di prurito e la lacrimazione.
La causa scatenante è la comparsa dei primi pollini in primavera, ma non solo, sono molte infatti le piante che continuano a fiorire da gennaio a settembre rilasciando polline nell’aria; proteggersi dal polline diventa quindi molto difficile.


RIMEDI NATURALI

Esistono dei validi rimedi naturali che possono aiutarci a combattere le irritazioni e i rossori provocati dalle allergie, provate ad esempio con degli impacchi freddi: applicare dell’acqua fredda o una mascherina fredda può essere d’aiuto per sedare il prurito e dare sollievo agli occhi. Potreste tentare anche con il cetriolo a fette, un antico rimedio che ha effetti calmanti e benefici per i nostri occhi.
Più in generale, il è una bevanda che aiuta a combattere le infezioni, grazie al suo alto contenuto di biflavonoidi; il succo di aloe vera è ottimo per ridurre fastidi e infiammazioni, la patata dolce ci aiuta a rinfrescare e disinfiammare gli occhi tramite le sue proprietà astringenti e antinfiammatorie.


COSE DA EVITARE

Il polline però, non è l’unico elemento che alimenta le allergie, esistono infatti molte altre sostanze e abitudini che chi soffre di questi disturbi dovrebbe evitare. Sono sostanze che incontriamo e maneggiamo nella vita di tutti i giorni, e che spesso non sappiamo possano influenzare l’aumentare dei sintomi allergici.
Pochi sanno che tutto ciò che contiene profumo può irritare i nostri occhi, profumi, candele profumate e incensi sono quindi i peggiori nemici della tua allergia. Dobbiamo fare anche molta attenzione al cloro e al fumo, sostanze irritanti che creano danni e problematiche alle vie respiratorie. Anche i vestiti che indossiamo possono aggravare la nostra allergia, gli indumenti ottenuti da tessuti grezzi, come ad esempio la lana, sono un vero elemento attrattivo per polvere e polline. È consigliabile quindi scegliere indumenti in cotone o altri tessuti facili da pulire, inoltre è opportuno lavarli in acqua calda, le alte temperature infatti sono in grado di eliminare un numero maggiore di allergeni rispetto al lavaggio in acqua fredda.


CONSIGLI IMPORTANTI

Quando nell’aria c’è molto polline sarebbe meglio preferire gli occhiali alle lenti a contatto, se del polline dovesse entrare nei tuoi occhi e rimanere li potrebbe causarti dei fastidi. Il polline e la polvere possono irritare le cellule della congiuntiva, che ingrossandosi aumentano l’attrito con la lente creando una situazione di discomfort. La condizione di gonfiore delle palpebre che viene a crearsi è simile al gonfiore e all’irritazione della pelle prodotta dal contatto con una qualche sostanza a cui siamo allergici.
Le lenti a contatto morbide tendono ad assorbire le sostanze irritanti contenute nell’aria, come ad esempio il polline o il fumo, perché sono permeabili, caratteristica positiva in termini di passaggio di ossigeno ma negativa per quanto riguarda tutte le altre sostanze che rimangono imprigionate nel nostro liquido lacrimale.
Se siete abituati ad usare questa tipologia di lenti vi consiglio di scegliere le lenti giornaliere usa e getta nei momenti di forte allergia così da prevenire l’accumulo di polline e ridurre al minimo la carica batterica presente sulla lente stessa. Le lenti a contatto rigide possono rappresentare una valida alternativa, costituite da un polimero in grado di assorbire molto meno queste sostanze, possono aiutarti a trovare un comfort maggiore e una condizione di agio più intensa. Trovare da soli la soluzione più confacente alle vostre esigenze può essere difficile, ma con il consiglio di un vero esperto del settore riuscirete certamente ad arrivare a una situazione di comfort e benessere nell’uso delle lenti a contatto, anche durante il periodo delle allergie.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Trova ciò che stai cercando!

accessorio alimentazione allergeni allergia al polline allergia oculare allergie agli occhi montebelluna allergie agli occhi treviso allergie al polline armonia arrosamento ausili visivi bambini Barberini bella stagione benessere visivo bottega veneta buona visione campo visivo Cashback World centro ottico cetriolo a fette cibo per gli occhi cloro colliri colliri montebelluna collirio colliri treviso come vanno smaltite le lenti a contatto comfort visivo contrasto controlli visivi Céline degenerazione maculare degenerazione maculare senile donna esercizio fisico face fitting fridays for future fumo garanzia Giochi Olimpici di Pyeongchang Gucci impacchi freddi ipovedente ipovisione ipovisione montebelluna ipovisione treviso ipovisione veneto istamina la più medagliata di sempre la vista lenti a contatto lenti a contatto colorate lenti a contatto di ultima generazione lenti a contatto halloween lenti a contatto morbide lenti a contatto rigide lenti per cheratocono liquido disinfettante luce blu maculopatia made in Italy migliorare montebelluna nuove collezioni occhiali occhiali da sole occhiali per bambini ortocheratologia Ottica 2M ottica 2m promozioni ottica montebelluna patata dolce pomellato Prenota subito la tua consulenza gratuita! prevenire allergie montebelluna prevenire allergie treviso professionista esperto professionisti del benessere visivo protezione dei raggi UV prova costume prurito oculare raggi ultravioletti raggi UV ray ban ricerca personale riduce la lacrimazione rudy project rudy project concept store salute dei tuoi occhi see green smaltimento lenti a contatto specialisti del benessere visivo spiaggia sport sport invernali sportivi stress visivo succo di aloe vera

Contattaci subito !Telefonaci o inviaci una email per prenotare un appuntamento

 

Prenota il tuo appuntamento

Utilizzando la form di contatto sottostante, accetti in modo esplicito le nostre condizioni sulla privacy.

Informazioni utili - Social

ORARIO DI APERTURA
Lunedì 15.30 | 19.30
Da Martedì a Venerdì 9.30 | 13 - 15 |19.30
Sabato orario continuato dalle 9 alle 19

Indirizzo

OTTICA 2M
Via Feltrina Nuova, 3 31044 Montebelluna (Treviso)
Infoline: +39 0423 639742


Zoom