Ti trovi qui:Promozioni»Visualizza articoli per tag: Saint Laurent

Contattologia pediatrica e ortocheratologia

Contattologia pediatrica e ortocheratologia Contattologia pediatrica e ortocheratologia Ottica 2M In evidenza

Molto spesso si crede, errando, che le lenti a contatto siano adatte solamente agli adulti, in realtà non è affatto così: esiste infatti la contattologia pediatrica, che permette l’applicazione di lenti a contatto anche nei primi mesi di vita.
Esistono situazioni, non così rare, dove si presentano le condizioni per l’applicazione di lenti a contatto specifiche sul bambino: ad esempio, nei post interventi di cataratta congenita.
Inoltre, possiamo affermare che i bambini a partire dagli otto/dieci anni d’età potrebbero non avere bisogno di aiuto da parte dei genitori: saprebbero infatti indossare le lenti, rimuoverle e curarne la manutenzione in autonomia.


L’utilizzo delle lenti a contatto in età pediatrica ha molti vantaggi.
Ad esempio:
• sono comode e non intralciano i bambini nelle loro normali attività quotidiane e di gioco;
• sono apprezzate esteticamente dai bambini che non si sentono a loro agio indossando occhiali da vista.
• permettono una migliore visione
• non causano distorsioni e alterazioni delle immagini
• donano massima stabilità visiva

 

La miopia è un difetto visivo che tende ad insorgere in età evolutiva, con un avanzamento che, solitamente, termina attorno ai 25 anni d’età. Quando questo difetto è presente sin dalla nascita, possiamo parlare di miopia congenita, solitamente si sviluppa arrivando ad una media e alta entità e può a volte associarsi ad alterazioni di altre strutture oculari. In caso di riscontro di miopia congenita, il controllo della progressione miopica in età pediatrica può essere gestito attraverso l’ortocheratologia.