Ti trovi qui:Occhio alla penna!»Eyecare»Visualizza articoli per tag: raggi UV

Che cos'è la maculopatia?

Che cos'è la maculopatia? Che cos'è la maculopatia? Ottica 2M In evidenza

UNA SEMPLICE DEFINIZIONE

Avrete probabilmente sentito parlare di maculopatia, e la domanda sorge quindi spontanea: che cos’è la maculopatia?
La maculopatia è una patologia che interessa la macula, una piccola porzione del nostro occhio che si trova al centro della retina e che ha la funzione di far percepire i particolari di un’immagine, di leggere e di riconoscere un volto. Le persone colpite da maculopatia sono portate, con il tempo, ad avere una visione distorta del mondo esterno, spesso la visione è a porzioni o a chiazze, sfuocata e poco fedele rispetto la profondità.
Ad oggi, recenti statistiche dimostrano che maculopatie e altre malattie retiniche altamente invalidanti per la vista sono, purtroppo, in netto aumento e sono la principale causa che porta alla cecità legale.
Il nostro centro ottico, già da alcuni anni, si è specializzato nel trovare una soluzione ottica che possa dare una visione migliore a chi è affetto da queste patologie.

 

POSSIBILI CURE

Una visita oculistica periodica è importantissima per poter mantenere sotto controllo la salute dei nostri occhi, preservandoli da patologie che possono intaccare in modo permanente la nostra vista.
Soltanto attraverso la prevenzione si possono monitorare, diagnosticare e curare disturbi e patologie oculari fin dalla giovane età. In questo modo si ha la possibilità di intervenire prontamente in caso di necessità, avendo diagnosi precoce di eventuali patologie, e aumentando così le possibilità di riuscita e i risultati delle terapie.

 

SOLUZIONI VISIVE

Quando ci troviamo di fronte a persone colpite da maculopatie o da altre malattie invalidanti che portano un netto peggioramento nella visione senile, ci troviamo a spesso a dover spiegare loro la differenza tra il lavoro dell’oculista e il nostro lavoro, quello di ottici e optometristi. In breve, l’oculista si occupa della salute dell’occhio e quindi della diagnosi e della cura, mentre l’ottico affianca il cliente nella giusta scelta della soluzione visiva. Premettendo che nella nostra realtà esiste una stretta collaborazione con la classe medica è utile capire che la cura e la soluzione visiva non sono la medesima cosa, ma che sono due cose essenziali e complementari tra loro.
Le terapie a cui sono sottoposti questi pazienti sono dette conservative: impediscono cioè alla malattia di continuare il suo avanzamento, ma spesso, non hanno la capacità di migliorare la situazione visiva.
È proprio a questo punto che entra in gioco la nostra preparazione nel cercare di migliorare, attraverso diverse tipologie di ausili, la visione della persona.

 

GLI AUSILI VISIVI

Esiste una grandissima varietà di ausili visivi per soggetti ciechi e ipovedenti da poter utilizzare in modo mirato nelle varie casistiche, che hanno la proprietà di dare una visione migliore all’assistito, sfruttando al meglio le funzionalità rimaste dell’occhio. Sono davvero innumerevoli le modalità e le varietà di supporto che si possono offrire all’ipovedente: si va da un semplice filtro foto selettivo della luce, che aiuta a trovare una situazione di luminosità consona evitando l’abbagliamento, piuttosto che video ingranditori da tavolo o portatili che possono essere utili per la lettura non soltanto come hobby o svago, ma aiutano nella quotidianità in azioni più semplici come leggere una lista della spesa, una data di scadenza di un prodotto e in mille altre occasioni che ci possono sembrare semplici e banali, ma che nella realtà delle cose non lo sono per un ipovedente.
Il nostro centro ottico offre la possibilità non solo di valutare quale ausilio visivo sia più adatto, ma di provare e testare gli ausili visivi prima dell'acquisto, e di essere poi guidati nelle istruzioni di utilizzo.